16 mar 2011

Ryokan a osaka

Le parole di voi tutti sono il piu grande tesoro Che ho.
Quelle non le posso perdere, dovunque vada
Vi scrivo sempre usando mezzi di persone vicine
Senza dubbio e' il period piu difficile della mia vita
Un giorno si ha tutto, il giorno dopo non si ha niente.

Telefonando a ibaraki ho saputo Che nessuno esce di casa, nessuno stende il bucato.
Stranamente sono riaperte le scuole. L emergenza nucleare e' limitata a 30km dai reattori ma mancano le comunicazioni da parte del governo.

C'e tensione. Confusione

Le radiazioni sono trascurabili per ora nella Mia zona, volendosi fidare di quello Che ci dicono.

I bambini, il draghetto in particolare, pensano alla casa, e il papa piu di loro.
Abbiamo lasciato anche parenti e amici. I miei vicini sono li. Ho telefonato all asilo che era ancora aperto. Sento di avere una specie di cordone ombelicale con tutti quanti.

Voglio bene a tutti

Andrea

57 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Andrea... ti ho incontrato per caso, vi ho incontrato per caso... e leggendoti mi hai aiutato in quegli interminabili e tremendi momenti di attesa prima di riuscire ad avere notizie di mio marito che era a Tokio dal 10.03... Ora lui è qui, rientrato dopo tante incertezze.
Ti seguo, vi seguo e vorrei abbracciarvi e trasmettervi un po' di calore, di serenità... Mille parole mi vengono alla mente; ma mi rendo conto di essere impotente davanti a tutto ciò!
Quindi, ti prego di leggere tra queste poche righe tutto ciò di cui più hai/avete bisogno (come sei riuscito tu a fare, ignaro della mia situazione, nei giorni scorsi) e sappi che c'è qualcuno che vi vuole sinceramente bene... e vi segue con la speranza di rivedere spuntare il sole!
... io ci sono!
Grazie. A presto,
Barbara

Unknown ha detto...

Venite in Finlandia! Anche qui stanno costruendo nuove centrali nucleari, però :-(

Valeria ha detto...

Ciao Andrea, sono pochi giorni che seguo il tuo blog, ho letto di voi sul gazzettino (sono una sarda trapiantata a Treviso) e da allora ogni mattina, il primo pensiero è per voi vengo subito a leggere se ci sono notizie. Davanti a tutta la sofferenza del Giappone mi sento impotente, ancor di più leggendo le tue parole da dove traspare la tua sofferenza nel dover abbandonare tutto per salvarvi. Se cè qualcosa, qualsiasi cosa che possiamo fare da qui, non esitare a dirlo. Intanto giungano fino a te e alla tua famiglia tutto il mio affetto e le mie preghiere...in bocca al lupo per tutto!!!!

manu ha detto...

Venite in Olanda...soluzione ideale! stiamo mettendo in piedi una Little Tokyo: suoceri, marito, cognato e amici vari garantiscono la continuita' culturale, io garantisco eccellente cucina italiana (e, volendo, pure internazionale). Vi aspettiamo!

Come tutti gli altri, anche per me il tuo blog e' diventato un appuntamento quotidiano. Vi pensiamo spessissimo. Mancano le parole, si rimane impoetenti a guardare le notizie che si accumulano e si confondono...venite qui, andate in Italia...fino a quando la situazione si sia chiarita.

Un abbraccio (virtuale, ma non per questo meno sentito)
Manu

Anonimo ha detto...

Caro Andrea, ho da poco scoperto il tuo blog, ma come altri, aspetto ogni giorni di leggerti.
Sono profondamente addolorata e scossa per la tragedia accaduta in Giappone e per l'attuale situazione.
Possano la mia solidarietà e il mio affetto raggiungere i vostri cuori.
Un bacio ai tuoi bellissimi bambini
Marta

S ha detto...

coraggio Andrea >.<
ti siamo tutti vicini, davvero
vedrai che riuscirai a tornare a casa tua e non ci saranno problemi
un grandissimo abbraccio!!

Unknown ha detto...

No trovo le parole per esprimere quello che ho dentro.. Aspetto anch'io nel mio piccolo, vostro notizie tutti i giorni.. Siete nel mio cuore.. Forza!! Siamo tutti con voi!!

Gianni ha detto...

Caro Andrea... un abbraccio dai tanti trevigiani che ti seguono

Anonimo ha detto...

Ho scoperto ieri notte il tuo blog dal sito de l'Espresso.
Non conosco la tua storia, ma hai una bellissima famiglia.

Sono seriamente preoccupata da tutto quello che è accaduto e che sta ancora accadendo.
Vedo che molti offrono qualsiasi aiuto. Me compresa. Non saprei come... Ci si sente così inutili nel seguire tutto scrivendo sulla tastiera di un pc e soprattutto scrivendo dall'Italia. Ma forse a te che sei li questi messaggi possono offrire sostegno.
Gli italiani sono stati capaci di eleggere un signore che pensa solo a sè stesso, abbiamo una Società in declino e giovani in fuga, in questi momenti nella maggioranza degli italiani si risveglia qualcosa: solidarietà, empatia e generosità.
Mi auguro che la lezione sul nucleare questa volta per l'uomo non sia troppo dura soprattutto per voi che siete li e noi qui a seguire con il cuore in gola...

Alessandra

Mike ha detto...

Ti siamo vicini in questo momento difficilissimo!!
In tv alcuni dicono che la situazione è migliorata, altri dicono il contrario. Spero tanto che si risolva tutto e che voi e chi come voi ha abbandonato casa e tutti i propri cari possiate tornare!!
Un forte abbraccio!!

Marco ha detto...

vicino a te e la tua famiglia con il cuore e con la mente, un abbraccio forte

baralocio ha detto...

anche ieri sera, l'ultimo pensiero prima di abbandonarmi a morfeo siete stai voi.
in verità nn mi abbandonate mai anche di giorno, infatti la prima cosa che ho fatto appena alzato è stato aprire il blog e per fortuna ho trovato le tue righe.
ci servono molto, soprattutto adesso per esserti ancora + vicini col cuore e con la pancia.
ogni tanto mi leggo qualche tuo vecchio post e mi godo i filmati dei cuccioli, così almeno mi rassereno uin poco.
..ma cossa gaveveo perso righetto nel mobie dea teevision?? go ancora e agreme, i te someja massa, si massa forti!!!!

un abbraccio andrella.

luigi scaramella ha detto...

Caro Andrea,
sono un padre napoletano, e ti incontro in un articolo di rassegna stampa. Ora ti seguo, e condivido con te ed i tuoi familiari, le sensazioni di un padre e di un uomo che ha fatto scelte importanti. Ho viaggiato molto, perciò conosco bene la solitudine del viaggiatore, a volte piacevole altre meno. Ti auguro di fare sempre le scelte migliori per i tuoi draghetti, ed un giorno ti aspetto a Napoli
Luigi Scaramella
lu24mar@gmail.com

carmen ha detto...

ciao andrea!
oggi sul Gazzettino c'era un articolo dedicato alle tue testimonianze .
purtroppo in tanti ti stiamo conoscendo in seguito al tragico evento che sta colpendo il tuo paese adottivo.
visti gli alti rischi non pensate di rientrare a Paese?
un abbraccio forte a te e a tutti i giapponesi.

Unknown ha detto...

ecco il link del gazzettino
http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=142067&sez=NORDEST
vieni in italia fino a quando la situazione si risolve al meglio

Anonimo ha detto...

Consiglio spassionato e dalle notizie che arrivano in Italia... prendi quel cavolo di aereo e porta i tuoi figli tua moglie e te stesso in Italia!!!!

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda le notizie che vi forniscono in Giappone sinceramente credo che qualcuno si sia ammattito da quelle parti!!!
Visto che hai una casa e dei genitori in Italia torna a casa... 4 centrali nucleari di cui due totalmente distrutte sono il risultato di esplosioni interne. Il cemento armato di due centrali è totalmente saltato ... quelle zone sono già contaminate devi lasciare il paese e non si tratta di problemi connessi a pochi chilometri!!!

fantasia e dintorni ha detto...

come tanti anche io ti ho incontrato causalmente seguendo questi tragici eventi e mi sei entrato nel cuore con la tua famiglia. Ogni giorno passo per vedere vostre notizie e mentre prima ero sollevata vedendo i pochi danni della vostra zona ora sono in apprensione per questa nuova svolta. Immagino quanto sia penoso partire e lasciare tutto, con in più dei cuccioli da sradicare dal loro nido, quanto sia stato difficile prendere quella decisione... spero almeno che dove siete ora sia un ambiente più sereno anche se sempre fuori casa vostra. Ho lavorato per la Mitsubishi e ho potuto constatare quando grande sia questo popolo e quindi presumo che non vi faranno mancare nulla.
E anch'io mi permetto di suggerirti di fare un pensiero ad un momentaneo ritorno in Italia, prendila come una vacanza fuori programma, almeno fino a quando verranno dissolti tutti i dubbi su una reale sicurezza.
Intanto anch'io vi sono vicina e prego perchè tutto si risolva per il meglio.
un abbraccio e coraggio
Rosy

Serena ha detto...

Caro Andrea...ti scriviamo, la mia famiglia ed io, per esprimerti tutta la nostra solidarietà ed offrirti "un tetto" nella nostra piccola locanda, per te e la tua famiglia se non sai dove andare o se hai bisogno di tempo per sistemarti. Davvero se hai bisogno non esitare a contattarci sarai nostro ospite gradito.(info@locandacandola.com)

alfonso ha detto...

caro Andrea è terribile quello che state vivendo, dalla felicità piena all'angoscia...ma tutti noi (almeno quelli che vogliono renderseno conto !) sappiamo che la nostra vita è appesa ad un filo, che basta davvero poco per stravolgere i nostri giorni, ma voi nonostante tutto siete fortunati, siete VIVI e state bene, ed allora anche se mi rendo conto che possono essere consigli scontati, ti invito a ritornare qui....mica per sempre...fin tanto che passa l'emergenza con la speranza che la situazione migliori ! Qui siamo tutti desiderosi d'aiutarvi..Capisco Loco che teme per i suoi genitori e parenti ma ci sono due bimbi da proteggere !Scusami se mi sono permessa di scriverti il mio pensiero !
un abbraccio forte
Sara

Robert ha detto...

Ciao ,sembra sia vero che la radiottivita' della zona di TOkyo non abbia raggiunto livelli dannosi...pero' hai fatto benissimo a andare a sud perchè rischiare di rimanere bloccati (anche per via dei trasporti)non era un opzione valida.
Tra l'altro hai anticipato di fatto i consigli dell'ambasciata italiana e ora francese.Da quello dicono i media inglese (guardian bbc nyt ecc)che sono quelli che forniscono le informazioni piu' 'tecniche' il problema piu' grosso ora sembra l'incendio del materiale fissile(spent fuel)del reattore4 che puo' esplodere e/o comunque rilasciare molta radioattivita'.Comunque anche nell'ipotesi peggiore solo le immediate vicinanze della centrale
rimarranno contaminate per sempre(stile cernobyl per capirci)
Quindi la tua casa non dovrebbe essere troppo a rischio per danni a lungo termine.

Monica ha detto...

scoperto per caso...
conosco un po' dove vivi e conosco il luoghi da dove provieni.
leggere, in ogni istante, quel che accade mi provoca una grande sofferenza, amo quei luoghi...e credo che, ancora di più, sia lo stesso per te e la tua famiglia.

che posso dirvi: ragazzi forza...tenete duro!

...attendo, con ansia e curiosità nuovi e bei racconti della Yanello's Family!

un "strucotto" alle due belve! ;-)

Robert ha detto...

>>>L'ambasciata italiana e la farnesina(minestero degli esteri)sembrano suggerire che se la situazione peggiorasse favorirebbero
(aka:pagarebbero il volo di rientro
almeno in parte?)il ritorno in italia...i voli sono gia' stati spostanti da narita a osaka ...
Purtroppo penso i media giapponesi stiano nascondendo l'entita' dei danni e dei morti causati dal maremoto che saranno 2scale di grandezza maggiori dei primi dati:le citta' sulla costa a nord lungo 500Km sono state spazzate via..ci sono gli articoli di visetti sulla repubblica online agghiaccianti...

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, tu non ci conosci o forse magari solo di vista siamo i vicini di tuo zio Livio. In questo momento di grande fatica ho in mente gli occhi dei tuoi cuccioli che Livio mi ha fatto vedere nella foto di Natale, nei loro occhi c'è speranza, la speranza è la porta della verità attraverso di essa passano i perchè, i progetti, passa il futuro ...custodiscila ed essa ti custodirà...
Vi mandiamo un grande abbraccio e con il cuore vi sentiamo ...

Giusy e Stefano

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea,
tu non ci conosci o forse ci siamo incontrati qualche volta, siamo i vicini di tuo Zio Livio. In questo momento di grande fatica, mi vengono in mente gli occhi dei tuoi cuccioli nella foto che Livio mi ha fatto vedere per Natale. Nei loro occhi c'è speranza e vita. La speranza è la porta della verità, attraverso di essa passano i perchè, i progetti, passa il futuro, non perderla mai. Custodiscila ed essa ti custodirà. Vi pensiamo molto. Un grande abbraccio con il cuore. Coraggio.

Giusy e Stefano

Vanio ha detto...

Ciao Andrea , ti seguo dopo che ho letto del tuo blog sul gazzettino.Ti dobbiamo un grazie per le tue informazioni dal posto,adesso anche se ti sei spostato cerca di continuare a informarci nel tuo blog in quanto non sono sicuro che da noi tutto quello che si dice su questo disastro sia vero in quanto qui si ragiona sempre in funzione della parte politica in cui si crede e c'è chi minimizza e chi invece al contrario dice anche di più.ieri sera a porta a porta si è visto un campione di quello che sto scrivendo . ciao alla prossima.

Anonimo ha detto...

Coraggio, Andrea tutto si sistemerà.
La situazione da Tokyo in giù non è un problema, ma i valori a nord, comunque sono anni luce dal vero rischio.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/03/16/visualizza_new.html_1555192505.html. A roma ci sono più radiazioni che a Tokyo
A presto!
Alberto

Arguzia ha detto...

Ho saputo di questo Blog da L'Espresso e tutto quello che posso dire, è che siamo tutti con voi e giuro che lo dico col cuore.

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea
Sono un argentino che vive a VR.
Sono terrorizzato di questo che viviamo, e non sono in Giappone.
Oggi mostravano sul tg come è coronata l'Italia di centrali nucleari.
Ora prego pure per voi.
Fdo.

Unknown ha detto...

Che dire... Spero davvero che almeno si riescano a contenere il danno alla centrale. Dalle notizie circa 50 operatori lavorano instancabilmente per evitare la catastrofe: confido che ce la possano fare!! Un grande in bocca al lupo -per quel che può servire...- a te e famiglia.

Come siamo piccoli a volte di fronte alla forza della natura

Selena

Il fiore del sonno profondo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Il fiore del sonno profondo ha detto...

Sembra un incubo, impensabile quando la vita sembra così ben organizzata e sicura.
Vi penso molto e spero che tu e la tua famiglia possiate considerare la possibilità di tornare in Italia, anche se immagino che abbandonare, anche solo temporaneamente, la propria casa non sia una decisione facile

Anonimo ha detto...

ciao!
come qualcuno ha già scritto e da pochi giorni che ho scoperto il tuo blog, pero mi e piaciuto da subito (le foto dei paesaggi e della natura sono bellissime). Volevo mandarvi un grande abbraccio virtuale.
A te e a tua moglie dire forza che ci sono tantissime persone pronte (me inclusa) ad aiutarvi cosi che le cose si risolvono al meglio che si può per la vostra famiglia.
Coraggio.
Ale M Rose

Camilla ha detto...

Coraggio Andrea, fatti forza, e cerca di prendere la decisione più saggia. se non sei sicuro di restare per l'incolumità dei tuoi bambini, allora torna temporaneamente in italia, se puoi. il giappone si riavrà presto, se siamo certi, ma nel frattempo è inutile stare a fare gli eroi lì se non si può fare materialmente nulla.
un abbraccio, Camilla

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, ho letto sul Gazzettino la tua vicenda e ho deciso di mandarti queste righe. Sono una dei tantissimi trevigiani che segue con apprensione la terribile catastrofe che ha colpito il Giappone.
Certo che noi crediamo di essere fortissimi e furbissimi ma davanti alla potenza della natura siamo ben poca cosa.
Da parte mia sono vicina con il cuore e il pensiero alla vostra famiglia, in quanto trevigiana, e al popolo giapponese ,in quanto essere umano.
Spero che le cifre che danno qui riguardo alle vittime siano solo un'idea vaga ma, davanti alle immagini terrificanti che ci mandano in Tivu le speranze mancano.
Spero che almeno si riduca il rischio terribile del nucleare; che quelle 50 persone ke lavorano al reattore riescano a raffreddarlo o qualunque cosa serva a fermarlo.
Un abbraccio a tutti voi,anche se nn vi conosco,ma fa niente.
Ciao, Donata

zii v...esi ha detto...

ciao piccoli, sono dalla nonna e anche lei, si fa per dire ( pianino pianino mi ha detto di mandarvi un grosso bacione ) fai conto che ve lo manda davvero.
Vi vogliamo bene un struccon ai bimbi e qui c'è tantissima gente che ormai vi conosce e si preoccupa per voi e soprattuto vi è molto molto vicina

Anonimo ha detto...

Caro Andrea---ho scoperto il tuo blog x caso e ti seguo giornalmente, ci parli di una quotidianità importante, abbraccio te e i tuoi cari ricordandoti che se è notte, si farà pure giorno!

gianfranco :-))

Andrea ha detto...

Siamo stati in viaggio di nozze in Giappone....un Paese stupendo...ma soprattutto un Popolo meraviglioso...vi siamo vicini!!!Un abbraccio
Andrea e Daniela

Anonimo ha detto...

Ciao andrea sono una collega ti una tua amica. Vedo da tempo tutti i giorni alla sua scrivania le foto dei tuoi bambini e della tua bella famiglia ed alla notizia del disastro che ha colpito il paese dove vivi, il primo pensiero e' stato ai tuoi piccoli.
Ora la sera io e miei figli controlliamo il tuo blog sperando di trovare aggiornamenti e buone notizie. Sappi che la tua esperienza ci ha toccato profondamente e sara' di certo un bagaglio anche per i miei 2 ragazzi: e' giusto che godano della loro adolescenza ma che sappiano anche che la vita ci riserva prove difficili che dovremo affrontare. Un abbraccio da tutti noi.

Robert ha detto...

a quanto pare stanno aprendo una nuova linea elettrica per ripristinare un sistema di raffredamento automantico,se funziona viene meno lo scenario peggiore...comunque da 3fonti scientifiche diverse ho capito la struttura del reattore non potrebbe causare un incendio e una dispersione radioattiva tipo cernobyl(causata dalla grafite)quindi il peggio sarebbe limitato alla zona di
Fukushima...comunque sembra in qualche modo il peggio possa essere
scongiurato sono fiduciso ..

Akvarel ha detto...

Conoscendoti bene sono certo che saprai
valutare la situazione e non esiterai a
prendere il volo se necessario.
Vi accoglierei anch'io a braccia aperte!
Un grande abbraccio

Anonimo ha detto...

Ciao sono Stella, se potete ritornate subito in Italia ... tutti gli stati (America, Francia) stanno facendo rientrare velocemente i propri cittadini residenti in Giappone!

Un abbraccio forte forte!

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea,
non ho mai avuto il tempo di scriverti, ma volevo dirti che hai tutto il mio supporto e della mia famiglia e che hai fatto bene a spostarti a osaka da quello che ho capito,la situazione (dalle news in tv in italia e internet) sembra precipitare (4° reattore con alti livelli di radioattività), speriamo di no, ma nel dubbio hai fatto benissimo a spostarti a sud, lo so che è un casino ma ti consiglio di tornare in italia per il bene dei tuoi figli e di tutta la famiglia, se hai bisogno di qualsiasi cosa per quel millesimo che posso fare sono qui, un abbraccio grandissimo a tutta la tua famiglia Dario

Anonimo ha detto...

ciao Andrea... leggo di te sul Gazzettino e ora sono qui con la mia famiglia per un forte abbraccio, specialmente ai tuoi draghetti

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea nella tua "Paese" ti aspettano tutti anche i nonni probabilmente ansiosi di abbracciare quei bei nipotini.Pensa al loro futuro e non pensare che scappare da li sia contro ogni principio e regola , tu devi pensare al loro futuro
Considera che se la situazione precipita non c' è aereo che tenga
Buona fortuna

Robert ha detto...

In aggiunta a quanto detto sopra e per farla breve :se la centrale4 che fa da deposito per lo 'spent fuel'radioattivo esplodesse e/o ci fosse un incendio incontrollato prenderei il primo volo possibile per l'italia perchè anche se non immediato ci sarebbe rischio di piogge radioattive(o di ingerire cibo contaminato nella catena alimentare)
diversamente da quello che si capisce a osaka siete abbastanza al sicuro..

Anonimo ha detto...

Ancora l'argentino
Tanta forza e tante preghiere.
Lotta. Lotta.
Vedo i miei cuccioli e penso a i tuoi ad a tutti i bambini giapponesi.
Che Maria gli protegga.

emanuela luana ha detto...

Forza Andrea!!!

Anonimo ha detto...

Caro Andrea, mi spiace che hai rimosso il mio commento, ho riferito uno dei pochi articoli dell'ansa non sensazionalistici. La stampa italiana non sta facendo un buon lavoro, invito tutti a leggere le notizie su siti stranieri. La situazione è grave, ma a Tokyo c'è meno radiazione che a Roma. Spero stiate tutti bene, e confido nel successo del reffreddamento dei reattori.
Alberto

S ha detto...

coraggio andrea. la situazione è meno nera di quello che la stampa sensazionalistica dipinge.
puoi stare relativamente tranquillo, tantopiù che adesso sei anche del tutto al sicuro. vedrai che certamente la cosa rimarrà molto contenuta e nesuno soffrirà danni particolari.
fatti forza, siamo con voi!
un grande abbraccio

Monika ha detto...

Ciao Andrea! Anche io seguo il tuo blog... letto sul gazzettino... Anche io sono in ansia ho un'amica giapponese che per fortuna abita ad Osaka lontano da quel brutto scenario... ma se dovesse peggiorare la situazione verrebe da me in Italia... Un augurio e un forte abbraccio di speranza ma soprattutto un abbraccio che contenga gioia e positività a te e alla tua dolcissima famiglia...Monica da Pordenone

Anonimo ha detto...

Ciao... non ti consoco..ho letto parte del tuo blog dopo che è stato pubblicato il link sul gazzettino.it... ti posso solo dire una cosa.. pensa alla tua famiglia, BAMBINI e Moglie.. PORTALI IN ITALIAAAAAAAAAAAAAA..
Ciao e buona fortuna.
Max

Anonimo ha detto...

ciao Andrea

Anonimo ha detto...

Ciao carissimo Andrea, in questo momento di scelte e decisioni assai importanti per la tua famiglia, la mia è una voce di poca importanza... Vorrei però far sentire a Te, Loco e le Splendide creature tutto il calore e il mio affetto GRANDE quanto la distanza che ci divide! UN ABBRACCIO CIAO

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, oggi sul tuo blog non ho letto alcuna tua notizia e confesso di esser abbastanza in apprensione! Spero che quanto meno tu possa leggere le sincere parole di tutti coloro che Vi vogliono bene e che almeno Spiritualmente Vi sono vicini! Che DIO doni forza e saggezza a Te e al Popolo giapponese! SIETE NEI NOSTRI CUORI CIAO

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea
oggi non ci sono notizie. Come va?
Mario e Orietta

Unknown ha detto...

Oggi mi sono connessa spesso per vedere se c'erano novità, ma non ho trovato nulla di nuovo.. Spero che vada tutto bene.. Un abbraccio grande e un bacione ai cuccioli..