14 mar 2011

Per ora tutto ok

Carissimi, grazie come sempre per le vostre parole!

Per ora non c'e` stato black out! Meno male, senza elettricita` non possiamo usare neanche la cucina...
Anche Tokyo sta regolando un pochino il consumo di energia e grazie a cio` anche i dintorni riescono a cavarsela!

Purtroppo non si riesce a fare benzina. Non c'e`. Molti distributori sono chiusi e quelli aperti hanno code vicine al chilomentro e concedono solo pochi litri per auto. Anche ieri a mezzanotte passata ero uscito in bici per vedere la situazione ma la coda era li`... Io ci ho rinunciato.
L'autostrada resta dedicata ai soccorsi di emergenza ed e' chiusa. Le strade locali sono intasate di auto che vanno avanti a singhiozzo (non capisco perche').
Per questo non posso far affidamento sulla mia macchina in casi X.

Ogni tanto c'e` qualche scossa ma come sapete per ora cio` non mi crea preoccupazione anche se sono cosciente del fatto che puo` arrivarne una di potentissima da un momento all'altro.

Quello che mi da` a pensare e` la situazione poco trasparente dei numerosi reattori nucleari, sia quelli che fanno notizia che quegli altri. Ma l'uomo si prende troppe liberta` e non si puo` dare colpa alla natura se ci facciamo scacco matto da soli. Speriamo che ci sia ancora una pedina risolutrice.

Andiamo avanti! Pregate anche voi!

12 commenti:

Lia ha detto...

Ciao carissimo,
appena ho sentito la notizia del terremoto ho subito pensato a voi è mi è corso un brivido lungo la schiena. Ho appreso dai giornali locali che stavate bene, questa è la cosa più importante.
Spero che la situazione migliori via via che passa il tempo. Vi sono molto vicina, forza e coraggio.
Un grande abbraccio, Lia

Thefoxy ha detto...

Ciao, sono un'amica di Morimegami. Vi faccio tanti auguri che tutto torni alla "normalità" abbastanza alla svelta. Condivido tutto quello che dici: nella mia cittadina, con una scossa di 5.8 Richter, nel 2004 abbiamo avuto 1000 persone fuori casa e svariati milioni di danni!!!

S ha detto...

carissimo, sono contenta che per ora stiate bene
state sperimentando un grande disagio ma con grande determinazione
menomale che non c'è stato il razionamento!
tenete duro!!

Archangel Reliel ha detto...

Ciao! Ho commentato il tuo blog un po' di tempo fa ma ho continuato a seguirlo! Sono felice di leggere che state tutti bene, anche se le cose non sono facili. Mi auguro che la situazione nucleare si mantenga sottocontrollo, e che possiate continuare a stare bene.

Akvarel ha detto...

Sono contento anch'io sapere che state bene..dopo quello che avete provato, penso che i disagi li affronterete con
pazienza.
Condivido le tue considerazioni,speriamo
che la situazione nucleare sia sotto un controllo trasparente.
Prego per voi, per coloro che non ci sono più e per chi rimane in una immensa sofferenza.

Anonimo ha detto...

sono arrivato a questo blog grazie a conoscenti dei tuoi parenti in italia, auguri sicnceri per i prossimi giorni!
ho linkato il blog su un forum che frequeto spesso, è utile che in italia abbiamo notizie dirette dal giappone
continua a farci sapere, se puoi, grazie mille!

Airbuild ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mike ha detto...

Tenete duro!!
Qui sui media italiani ognuno dice la sua...Addirittura alcuni danno notizie di ieri. L'unico affidabile è Sky Tg 24 che trasmette le conferenze stampa in diretta dal Giappone e le traduce simultaneamente, ma le sei tv più viste sono quasi inguardabili! Notizie contrastanti e vecchie!
Stiamo pregando per voi!!
Un abbraccio!!

Redazione ha detto...

Ciao!
Anche io non ti scrivo più da tempo, ma rimanevo aggiornata. Continua a scrivere, per favore! Ti sono vicina con il pensiero.
Un abbraccio
Angela

Robert ha detto...

Ciao Vianello (yanello immagino stia per vianello che è un nome che mi è sempre piaciuto,zona venezia immagino) leggo ora questa news dal guardian:


The newspaper says reactor operators "now have little choice but to periodically release radioactive steam as part of an emergency cooling process for the fuel of the stricken reactors that may continue for a year or more even after fission has stopped".

The plant's operator must constantly try to flood the reactors with seawater, then release the resulting radioactive steam into the atmosphere, several experts familiar with the design of the Daiichi facility said.

That suggests that the tens of thousands of people who have been evacuated may not be able to return to their homes for a considerable period, and that shifts in the wind could blow radioactive materials toward Japanese cities rather than out to sea.

Re-establishing normal cooling of the reactors would require restoring electric power — which was cut in the earthquake and tsunami — and now may require plant technicians working in areas that have become highly contaminated with radioactivity.

The newspaper quoted a senior nuclear expert in Japan as saying "under the best scenarios, this isn't going to end anytime soon".

http://www.guardian.co.uk/world/2011/mar/14/japan-tsunami-nuclear-alert-live-coverage

Robert ha detto...

Ora da quello che si puo' capire se
non ci sara' una fusione grave nel reattore(X) la situzione sara' grave ma non tragica (per chi non è nelle vicinanze della centrale) ma si prospetta quasi certamente la possibilita' di subire vento e pioggia con tassi di radioattivita'
imponderabili ...Perdona se mi permetto di andare sul personale(un giapponese non lo farebbe penso)ma incomincerei a valutare l'opzione e la possibilita'di portare la famiglia per le prossime settimane in veneto
appena i trasporti aerei abbiano
superato la frenesia del momento
questo specialmente per i bambini che sono i piu' esposti chiaramente
(magari è un ovvieta' e ci avevi gia'pensato ma ho voluto esprimerlo ugualmente dato che facilmente non avranno pensato a
dotare tutti dei pastiglioni di iodio..)

Silvia e Greg ha detto...

Ciao Andrea
anch'io ti seguo da tempo ma non avevo mai scritto.
I giapponesi si confermano un grande popolo, poche lacrime e subito a tirarsi su le maniche.
Grazie per le tue notizie senza "filtri", coraggio e un bacino ai bimbi.

Silvia (Tv)

concordo con Robert.