18 mar 2011

Rifugio al tempio

Ringrazio tutti per gli innumerevoli messaggi e le mail di sostegno!
Per inciso vi assicuro che non ho cancellato nessun messaggio ed alcuni messaggi mi sono stati inoltrati via mail ma non sono stati visualizzati sul blog per qualche problema misterioso.

Da ieri ci siamo spostati dalla famiglia di un prete buddista, sempre dalle parti di Osaka, famiglia che si sta facendo molto stretta per ospitarci. C'e` anche un bambino grandicello che gioca pazientemente con il draghetto. Penso che il righetto sia quello che risente meno della situazione dato che a lui basta la mamma. Il draghetto ogni tanto si lamenta di notte ma non sono sicuro che ci sia una relazione con il grande cambiamento.
Questa famiglia e` davvero straordinaria, calorosa, premurosa e ci ha messo a disposizione addirittura due stanze con i tatami, oltre che gli altri ambienti in comune.

Anche per questo, sia io che la locusta dobbiamo tener duro. I miei pensieri restano rivolti come un magnete verso i problemi nucleari dai quali dipende il nostro destino.

Per problemi burocratici noi non possiamo lasciare il Giappone, e non vorrei che fosse necessario lasciarlo altrimenti cio` significherebbe che la scala del dramma sarebbe diventata compromettente per troppi essere umani.

Un immenso ringraziamento a tutti voi per le vostre parole ed anche i preziosi commenti tecnici, e a tutti coloro che rischiano la loro vita in prima linea per arginare problemi della cui eventualita` magari non sospettavano nemmeno 10 giorni fa.

Perdonate al contrario la pochezza della mie parole...

Preghiamo...

 

33 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, vorrei tanto averti trovato in altre circostanze ... Comunque sappi che in tantissimi pensiamo a voi e preghiamo ...
Vedrai che tutto si sistemerà.

Un abbraccio e siate forti!

Stella

Serena e Manuel ha detto...

Ciao Andrea, sono la sorella di Manuel(tuo compagno di università) vi siamo vicini sempre,ovunque voi siate.Tutta la nostra famiglia vi abbraccia e prega per voi affinchè quasta situazione si risolva al più presto.
Ciao Serena e Manuel

Unknown ha detto...

Ciao Andrea... Trovare vostre notizie mi fa stare "un po' più tranquilla"... Vi porto nel mio cuore, sempre, tutti...

Un abbraccio a voi e un bacio ai cuccioli...

Anonimo ha detto...

ogni volta che ti leggo mi vengono i brividi e ritorno con i piedi per terra.
in questi gg mi è capitato di innervosirmi, di arrabbiarmi per delle cose, poi accendo la tv o entro in google news e mi rendo conto che c'è chi, come voi, non sa quello che potrà accadere nel proprio paese.
un abbraccio

leopardo ha detto...

Finalmente! Drea..questa volta ero in apprensione..mi sento meglio perche'vedo che siete al sicuro!..siate forti e pazienti ancora un po'...un abbraccione Leo

alfonso ha detto...

Vi siamo vicini con il pensiero costante e con le nostre preghiere.
Un caro saluto anche dalla collega Fumiyo, mi ha chiesto subito di te e mi ha pregato d'inviarti i suoi saluti ed un forte abbraccio virtuale.Non temere per i bimbi, loro sanno adattarsi alle nuove situazioni molto più di noi !
un abbraccio da tutti
Sara

Anonimo ha detto...

Vai Andrea, tornerete MOLTO presto alla vostra cara casetta!!! seguo silenziosamente da molto tempo il tuo blog, ma ora segnalerei questo link, visto che ci sono stati casi (in America) di falsi siti per donazioni per l'emergenza in Gaippone): Sito dell'Ambasciata Giapponese in talia, x donazioni: http://www.it.emb-japan.go.jp/.
VOGLIO vedere presto un tuo bel post da fatto da casa. Un abbraccio ai bimbi!
Alberto

Anonimo ha detto...

Ciao carissimo Andrea. Son contento di aver ritrovato tue notizie! Certo la situazione è ben precaria e pure il futuro è tanto incerto, ma almeno per il momento un riparo sicuro lo avete trovato, nel suo grande cuore il Popolo giapponese è unico! Qui in italia dalle autorevoli voci degli esperti sembrerebbe scongiurata un altra Chernobyl! A questa grande speranza ci vogliamo credere?.. SEMPRE il mio pensiero per voi! CIAO

Anonimo ha detto...

Ciao miei carissimi! Finalmente dopo due giorni vostre notizie un po più rassicuranti... Siate forti Andrea come lo siamo tutti noi nel ricordarvi costantemente nelle nostre preghiere, vedrai che da Lassù... UN ABBRACCIO IMMENSO A TE E ALLA TUA FAMIGLIA! CIAO un paesano Doc

S ha detto...

Caro Andrea

Coraggio, non farti prendere dal panico, per quel che dicono i media (e dobbiamo fidarci, dato che non siamo noi di persona a Fukushima)la situazione è sotto controllo, e vedrai che nel giro di poche settimane tutto tornerà alla normalità.

L'idea del ritorno in Italia è perfettamente inutile (oltre che dispendiosa).

Infatti, non per tarpare le ali a qualcuno, ma a pochi, pochissimi km dall'Italia si trovano tutte le centrali nucleari francesi:

Marcoule, Tricastin, Cruas, Phenix, Saint-Albain, Super-Phenix e Bugery.

Quest’ultima si trova a 180 km dal confine italiano, 270 km in linea d’aria da Torino.

Ma anche le altre 6 sono piuttosto vicine, tutte entro i 300 km in linea d’aria.

Perciò, in caso di emergenza nucleare, cosa cambierebbe dall'Italia al Giappone?

Un bel niente.

ANZI.

Succedesse qui da noi, ci sarebbe 1/10 dell'efficienza che c'è in Giappone.

In più, sono anni che si discute sull'impiantare una centrale nucleare proprio in Veneto, la tua regione.

Prerché in Italia, nonostante quello che sta succedendo in Giappone, il nucleare non lo vogliono fermare. Lo faranno.

(Non sia mai imparare dagli errori altrui eh! Quando ci sono soldi in ballo, non ci sono neanche scrupoli!)

Pertanto Andre, stai tranquillo che sei nel posto giusto. E vedrai che riuscirete a rientrare a casa in poche settimane. Stai tranquillo.

Un grande abbraccio!

Robert ha detto...

Ciao,immagino che sarai in contatto con l'ambasciata quindi saprai gia'che hanno organizzato un volo diritorno a gratis...per gli aspetti burocratici non so dove avevo letto che è stato creato un gruppo di pressione su facebook(a volte è anche utile)tipo italiani in giappone
appunto per far in modo che i famigliari possano entrare in italia cosi come per permessi di rientro in giappone...Vi auguro di non averne bisogno chiaramente...
La situazione alla centrale è ancora instabile ^^XXX

Robert ha detto...

Per rispondere brevemente a S :non sembra che la gestione delle centrali atomiche giapponesi sia
'a regola d'arte' infatti sono usciti dei report wikileaks con accuse precise di insabbiamenti di incidenti e gestioni meno che oculate dell sicurezza e dei processi...la stessa procedura di emergenza all'inizio è stata carente e sbagliata ,infatti hanno poi dovuto chiedere aiuto agli esperti internazionali e agli usa (oltre all'onore giappo infranto,un grande rischio)

Mi sono accorto che ci deve essere un filtro automatico antispam che elimina i messaggi contenenti link di internet(probabilmente l'impostazione di default di blogspot)avevo postato anch'io dei link utili per trovare informazioni tecniche ma
evidentemente non possono essere pubblicati...

S ha detto...

@ Robert:

a parte che wikileaks non è una gran fonte, ma comunque, di certo ri-emigrare in Italia non è la soluzione, dato che il nucleare è tutto attorno a noi e fra un po', anche FRA di noi.

i giapponesi sono sicuramente stati colti di sprovvista da questa emergenza, ma parrebbe che alla fin fine se la stiano cavando.

se succedesse lo stesso qui, non potrei dire altrettanto.

Mike ha detto...

Sono come sempre contento quando leggo che hai scritto un nuovo messaggio!!
Hai fatto bene a scrivere che non vorresti che fosse necessario tornare in Italia. Sarebbe la peggiore delle ipotesi in quanto vorrebbe dire che il Giappone non è più un luogo sicuro in cui stare!
Vi mando un abbraccio forte!! Vi pensiamo sempre!! Tutto si risolverà per il meglio!

Mike ha detto...

Ragazzi, scusate, mi rivolgo a voi che come me volete tanto bene ad Andrea e alla sua famiglia per dirvi semplicemente una cosa: cerchiamo di non discutere sul nucleare in questa sede...
Andrea sicuramente in questi giorni sta avendo fin troppe notizie e se ci mettiamo a discutere anche noi non aiutiamo a mantenere il clima sereno...
Facciamo sentire ad Andrea e alla sua famiglia la nostra vicinanza senza allarmismi e discussioni.
Siamo tutti preoccupati, ma non è questa la sede giusta per parlarne.
Poi può darsi che sono io a sbagliare...Però cerchiamo di trasmettere serenità e non preoccupazioni... ^^

Anonimo ha detto...

le preghiere ci sono per tutti voi e per il destino del nostro pianeta. Speriamo in bene.
Veramente siete dei grandi e coraggiosi in non mollare il Giappone! Forza!
Fdo.

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, son anch'io d'accordo nel sostenere, almeno per ora, l'inutilità di un ritorno in patria. Sia perchè per Loco abbandonare il suo Paese in questo difficile momento sarebbe quasi un "tradire", sia perchè di certezze catastrofiche ce ne sono più da noi che da voi! La storia a certe menti ottuse ha insegnato ben poco!!!! Vi abbraccio tutti Andrea e ti ricordo che nelle tue parole non ci sarà MAI pochezza, c'è piuttosto l'Essenza di un Uomo nelle sue paure...nella sua sensibilità...nel suo GRANDE, GRANDE AMARE! SEI CON TUTTI NOI ANDREA! UN BACIONE CIAO

Aki ha detto...

In ogni momento il mio pensiero è rivolto a voi, come a tutti coloro che vivono questa drammatica situazione.
Ma da qui non posso far altro che sperare e pregare che si risolva tutto presto e nel migliore dei modi.
un abbraccio a tutti!!

Aki

Robert ha detto...

Grazie Mike! Appunto, Non discutiamo. Non è il luogo e non è il momento.

S ha detto...

infatti io avevo solo cercato di tranquillizzare Andrea dicendogli che ha fatto la scelta giusta e che comunque il Giappone è ancora un posto sicuro, e sicuramente presto potrà rientrare a casa sua :)

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea, non ci conosciamo personalmente, ti conosco in realtà di riflesso, volevo prenderti solo un minuto per postarti questa ANSA comparsa su testate on-line dei giornali italiani:

Il governo italiano renderà domani disponibili gratuitamente circa 100 posti di sola andata per l'Italia con partenza da Osaka su tre voli Alitalia. Quanto a domani, informa l'ambasciata d'Italia, si tratta dei voli AZ 793 (partenza alle 14,10 locali e arrivo a Roma alle 19,05, con scarsa disponibilità), AZ 787 (partenza alle 17 e arrivo a Milano alle ore 21,30) e AZ 785 (partenza 19,30 e arrivo a Roma alle ore 00,05 del 20 marzo). Verrà data precedenza a famiglie con figli minori di 15 anni.

Mica devi rientreare in Italia per sempre ma forse è opportuno un piccolo periodo di decompressione in Italia in attesa di notizie certe e stabili.
Vi siamo vicini.
Un Padre di 3 figlie.

emanuela luana ha detto...

Ciao, mi ero preuccupato non poco, ieri non c'era nessun messaggio nel tuo blog. MI SENTO PIU' SERENA ORA CHE SO CHE SIETE AL SICURO!!! Un'abbraccio atutti con la speranza che possiate continuare la vostra vita in Giappone, e che la paura del nucleare sia solo una paura e basta. xxxx

Mel. ha detto...

"Prega e Spera, non agitarti. L' agitazione non giova a nulla. Iddio e' Misericordioso e ascoltera' la tua Preghiera"...

Tra le mie preghiere c'e' un posto per voi tutti...

Fatevi forza! Andra' bene!

Mel.

Akvarel ha detto...

Sono contento sapere che siete in compagnia, i Giapponesi sono sempre straordinari.
Fiducioso che la situazione migliori, prego per voi e per il Giappone intero.
Un abbraccio a tutti.

Anonimo ha detto...

Un grande abbraccio dal profondo del cuore.
Spero davvero che la situazione possa sistemarsi al più presto e che voi possiate tornare presto nella vostra casa.

Giulia

Unknown ha detto...

Ciao Drea, saeudeme a famigliola, feve coraio che aea fine ghe ne usiré pì forti!
Par e notissie, serca anca in internet, soprattutto fonti americane e internassionai, parché xe inevitabie che el governo, e fonti ufficiali giapponesi e a TEPCO i tenda a ridurre e stime dea pericolosità par tranquiisar a xente.
No sta tornar a Tokyo par qualche settimana, se te pol allontanarte dal Giappone faeo, ma speremo che desso i riessa a raffreddar i reattori e a riprendar controeo dea situassion.

Preghemo anca par chei tecnici che rischia a vita e a saeute par riparar a situassion!

morena ha detto...

Un abbraccio fortissimo

Robert ha detto...

www.latimes.com/news/nationworld/world/la-sci-japan-reactor-damage-20110318,0,7832119.story

Lucia ha detto...

Caro Andrea, non ci conosciamo, ma non credo sia importante.
Volevo solo farti sapere che moltissime persone in queste ore stanno soffrendo per voi e per tutto il popolo Giapponese.
Quello che ci arriva da quel paese così lontano è un grande messaggio di dignità e solidarietà, che speriamo renda migliore un mondo che ultimamente stava perdendo la sua umanità.
Tutti ci auguriamo che possiate tornare al più presto a ricominciare a vivere serenamente.

Un grande abbraccio a tutta la famiglia.
Lucia

Robert ha detto...

okay abbiamo verificato che si toglie http// si aggira il filtro antispam...l'articolo dice solo che anche ripristinando la corrente le pompe e i sistemi di raffreddamento
potrebbero non funzionare...(XXX)
e poi che la questione piu' grave rimane il materiale fissile 'spent fuel' usato stoccato nella centrale4.Ma quello l'avevamo gia' capito...non vi link i blog degli ingegneri italiani in giappone che giurano che la centrale è al sicuro che tokyo non puo' essere in pericolo...nella sostanza avranno anche ragione ma ...aspettiamo un attimo...

Anonimo ha detto...

Forza e coraggio. Sempre.

mariluf ha detto...

Non ti conosco, ma ti sono vi sono vicino con tutto il cuore nella preghiera. Grazie per l'esempio che ci date.
Marilu

Anonimo ha detto...

CIAO Andrea, un Grande Saluto a Tutti Voi! Oggi son rassegnato a non ricevere alcuna tua notizia! Vi voglio pensare un poco più sereni. NON è affatto vero che le parole che scrivi son di poco conto. Penso che tra gl'infiniti TG nazionali che quotidianamente ci danno in pasto, opportunamente manipolati in tutte le salse, NON ce ne sia uno, uno solo che valga una virgola di un tuo messaggio! Anche un solo saluto per tutti noi significa un po di tranquillità in più. Conoscendovi so che la forza per superare tale avversità non vi manca, come non vi mancherà mai il nostro affetto e il ricordo nelle nostre preghiere! Un GRANDISSIMO BACIONE!